Siamo ormai a fine Maggio e possiamo dire che l’ inverno è finito. In questi giorni abbiamo iniziato ad assoporare la prima aria di vacanza che ci è stata regalata dalla Pasqua appena trascorsa. In questo periodo si inizia a cambiare l’ abbigliamento mettendo da parte i pesanti maglioni e cappotti che lasciano spazio ad abiti più leggeri che ci fanno sentire indubbiamente più liberi, ma che hanno lo svantaggio di mettere a nudo anche le nostre imperfezioni che sono rese più evidenti da un colore della pelle molto chiaro. Motivo per cui, con l’arrivo dei primi caldi, forse complice il fatto che siamo un po’ meno vestiti, e perciò più esposti agli sguardi della gente, veniamo presi dalla frenesia di perdere quei chili che ammorbidiscono un po’ troppo il nostro corpo. Ed ecco che improvvisamente le palestre si riempiono e tutti andiamo alla ricerca di questo o quest’altro prodotto che ci viene presentato come la soluzione definitiva al nostro problema di sovrappeso che ci affligge da anni, oppure facciamo ricorso ad un adelle molteplici diete molto di moda in questo momento di cui tanto si parla in ogni angolo del web e in pressochè tutte le riviste di moda, salute e bellezza. Che importa di sapere che una dieta iperproteica proprio esente da effetti collaterali non è a causa del fatto che non è assolutamente bilanciata dal punto di vista dei nutrienti? Quello che interessa è che funzioni, e che il risultato si veda nel più breve tempo possibile; purtroppo infatti si tende sempre a considerare come unico risultato di una dieta il numero di chili persi e la quantità di tempo necessaria non considerando affatto l’affidabilità del metodo e soprattutto dimenticandosi quelli che sono i principi di una alimentazione equilibrata che ci dia dei risultati soprattutto duraturi.

E che dire dei costi? Sostituti dei pasti, tisane, aromi e quant’altro, proprio a bassi costi non sono. Diciamo che si tratta di diete modaiole il cui fine ultime è quello di portare un bel po’ di soldi nelle tasche di chi ha avuto l’ intuizione di metterle nel mercato.

Tutti parliamo di educazione alimentare, ma poi quello che a me salta all’ occhio è che in vista dell’imminente estate non c’è sana alimentazione che conti : tutti vogliamo vederci più magri e per ottenere questo risultato daremo qualsiasi cosa. Per l’educazione alimentare c’è sempre tempo!

Di diete alla moda ne esistono tante e non voglio stare qui ad elencarle in quanto dappertutto se ne parla sia nel bene che nel male, e la maggiorparte funzionano pure, nel senso che inizialmente fanno vedere degli ottimi risultati in termini di calo ponderale, ma a parte notevoli effetti dannosi sulla salute, quante di queste permettono di raggiungere effetti duraturi. Se così fosse, il problema sovrappeso e obesità non avrebbe di certo raggiunto le dimensioni attuali. Conosco diverse persone che lottano col problema dell’obesità da molto tempo e non fanno altro che passare da una dieta all’ altra, facendo talvolta uso di sostituti di pasti che hanno la pretesa di prendere il posto delle deliziose ricette proprie della cucina nostrana.

La vera differenza tra ciascuna delle varie diete tanto gettonate in questo momento e la mia amata dieta mediterranea è che con quest’ ultima si prò andare avanti per tutta la vita senza che ci si annoi con ricette sempre nuove , è perfettamente sostenibile in quanto può essere adattata a tutta la famiglia, senza il bisogno di differenziare i pasti fra chi è o non è a dieta. La dieta più adatta a ciascuna persona è quella che rispecchia maggiormente quelle che sono le abitudini alimentari senza imporre scelte a volte poco gradite, facile da seguire nell’ ambito delle proprie abitudini e occupazioni giornaliere, senza eccessive restrizioni che molto spesso hanno l’effeto contrario. Una dieta di questo tipo probabilmente non ci farà diventare delle acciughe da qui a Giugno, ma sicuramente ci può consentire di mantenere nel tempo il frutto del nostro lavoro senza doverci privare di ciò che ci piace.

 Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *